PARADISMO

IL NOSTRO FUTURO

Il futuro è scienza e spiritualità riuniti insieme, come sarebbe dovuto essere da sempre. E infatti, ci sarà un futuro per l'umanità solo se riusciremo ad elevare costantemente il nostro livello di spiritualità, in modo da eguagliare il nostro livello di tecnologia. Il futuro riserva tesori inimmaginabili per l'umanità. Niente malattie, niente fame e niente sofferenze, poiché la scienza può risolvere ogni problema. La scienza può spiegare qualsiasi cosa: dal sapore dei differenti cibi all'amore stesso, poiché anche l'amore è un prodotto della scienza. La scienza ci farà vivere il più grande sogno dell'umanità, il sogno di un paradiso.

 

Un nuovo essere umano sta per nascere. Sta per nascere grazie alla scienza, in un mondo dove tutto l’universo gli apparterrà. Dove potremmo andare a vivere su un altro, se lo vorremo.  Non è un’utopia, poiché la scienza deve essere sempre libera. Noi proviamo ad aiutare la scienza, perchè la scienza è il segreto per una vita migliore sulla Terra, per una migliore comprensione tra le razze e i popoli del pianeta, così come per il progresso dell’umanità, poiché molte persone adesso stanno soffrendo. Delle persone muoiono di fame e allo stesso tempo spendiamo un enorme quantità di denaro in armi di distruzione di massa. Le armi di distruzione di massa sono presenti da molto tempo, ne abbiamo a migliaia e non c’è una legge che lo impedisca. E’ molto divertente: i legislatori sono stati molto veloci in Europa contro la clonazione, che non conoscono, ma non esiste alcuna legge contro qualcosa che conosciamo bene e che è stata sperimentata su Hiroshima e sappiamo come possa essere devastante; non c’è alcuna legge contro!

 

Viviamo in un mondo veramente strano, ma la scienza finirà per vincere. Bisogna comprendere che la scienza attuale è ancora molto primitiva, non ha che poco più di un secolo di vita, il che è quasi niente. Tutto ciò che si crede di sapere, scopriamo poi negli anni successivi essere falso. Perché? Perché c’è una tecnologia e una scienza più importante delle altre: i computer. Essi permettono di far sì che tutte le scienze del mondo progrediscano. Senza i computer e l’informatica, saremmo ancora 30 o 40 anni indietro tecnologicamente. Perché i computer ? Perché la potenza dei computer raddoppia ogni anno e questo porterà una rivoluzione inimmaginabile per i vecchi che governano oggi il pianeta e che sono fossilizzati nelle loro tradizioni.

 

La scelta si riduce all'essere favorevoli o contrari alla scienza. Le persone contrarie alla scienza hanno paura del futuro e, se avessimo dato ascolto a loro, ora andremmo ancora a cavallo. Le persone a favore della scienza credono, e hanno ragione, che il genio umano possa modificare il proprio ambiente per renderlo migliore.  Nulla può fermare la scienza, e la ricerca andrà avanti nonostante gli atteggiamenti oscurantisti dei nemici del progresso.

 

È giunta l’ora che gli scienziati si uniscano con l’obiettivo di distruggere la paura dell'ignoto e di sostituirla con un sentimento di eccitazione, poichè il genio umano può gestire tutte le sfide che ciò comporterà. È questo il vero senso filosofico ed umanitario della scienza. Essere liberi e senza limiti. La scienza deve essere libera da qualsiasi influenza, e questo dovrebbe essere l'unico suo principio etico.

 

Sono l’educazione e la coscienza che formano uno scienziato, è per questo che è importante avere accesso alla conoscenza. La scienza deve essere usata per servire l’uomo e per liberarlo, e non per distruggerlo ed alienarlo. La scienza ci mostra il cammino verso la felicità.