PARADISMO

I NUOVI DIRITTI UMANI

Nuova versione aggiornata della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo


Depositata presso la Corte dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo nel 1992
www.earthpeopleorg.org



Preambolo

 

Questa nuova dichiarazione non solo convalida tutti gli articoli presenti nella Dichiarazione universale dei Diritti dell'Uomo, proclamata il 10 dicembre 1948, ma aggiunge anche nuovi elementi che sono più adatti per l'epoca in cui viviamo. Se la Carta universale dei Diritti dell'Uomo fosse rispettata nella sua interezza in tutti i Paesi, l'umanità farebbe, senza dubbio,  un grande balzo in avanti verso un mondo di maggiore libertà, uguaglianza e fraternità.

 

Questa proposta per una rinnovata dichiarazione dei Diritti dell'Uomo potrà divenire la nuova Costituzione planetaria. Riteniamo sia necessario apportare delle modifiche al precedente documento stipulato nel 1948, in quanto sono gli stessi mutamenti della nostra odierna società a richiederlo.

 

Articolo 1

 

Ogni uomo ha diritto di ricevere di che vivere confortevolmente, dalla sua  nascita alla sua morte, senza contropartita. Ogni essere umano ha diritto alla felicità e il suo scopo dovrebbe essere quello di dimostrare sempre maggiore comprensione, compassione e amore per gli altri. La preoccupazione di ogni gruppo dovrebbe essere quella soddisfare le esigenze dei suoi membri. Pertanto, il benessere degli esseri umani deve diventare una priorità in tutte le sfere della loro attività.

Articolo 2

 

Ogni essere umano ha il diritto di disporre come meglio crede del proprio corpo e, in piena coscienza, di scegliere la propria sessualità. In nessun caso, mutilazioni sessuali o di altro tipo devono essere praticate su una persona non adulta, se non a scopo teraputico e con il consenso di coloro che ne hanno la tutela.

Articolo 3

 

Ogni bambino ha il diritto di essere considerato come un individuo libero, quindi che ha dei diritti. Egli ha il diritto di scegliere liberamente la famiglia con cui desidera vivere, così come il tipo di educazione che desidera ricevere.

Articolo 4

 

Nessuna religione dovrebbe essere imposta a un bambino. Di conseguenza, un bambino non dovrebbe essere battezzato, circonciso o sottoposto a un rituale senza il suo consenso. I genitori devono attendere fino a quando il bambino sarà sufficientemente grande per capire e scegliere lai religione che più gli aggrada, per poi aderirvi se lo desidera.

Articolo 5

 

L'educazione di un bambino deve concentrarsi sullo sviluppo e la realizzazione di sé, in base alle sue aspirazioni, gusti e tendenze. Il rispetto della libertà degli altri e la pace deve essere la sua principale preoccupazione. Un bambino deve imparare, fin dalla più tenera età, ad amare il mondo in cui vive, gli deve essere insegnato ad aprirsi al mondo esterno e a vivere in armonia con gli altri esseri umani e la natura.

Articolo 6

 

Il risveglio della mente e del corpo vanno di pari passo e una formazione basata su tecniche di meditazione, così come lo sviluppo dei sensi, deve essere messa a disposizione di tutti. In tal modo, ogni membro dell'umanità potrà realizzarsi secondo la propria natura, mentre il rispetto e la consapevolezza entreranno a far parte del potenziale di ognuno. Nel massimo rispetto di ciascun individuo, le convinzioni filosofiche e religiose di questi insegnamenti non devono essere fondati sulla  religione.

Articolo
7

 

Ogni individuo ha diritto, durante la sua vita, ad avere di che mangiare, vestirsi dignitosamente, dormire e il diritto di ricevere un'istruzione, anche se egli non lavora. Chi lavora ha il diritto al lusso, uno strumento indispensabile al progresso umano. Il grado di lusso dovrebbe essere proporzionale al lavoro svolto e/o  ai progressi fatti compiere all'umanità.

Articolo
8

 

Ogni persona ha il diritto di nascere e  vivere in un corpo sano e in un ambiente sano. I servizi sanitari, così come i servizi di sicurezza, devono concentrarsi sulla prevenzione e sul beneficio che ognuno può trarne. Inoltre, ogni persona ha il diritto all'assistenza medica, fisica e psicologica, necessaria a mantenere la migliore salute fisica e psicologica. L'eutanasia deve essere resa legale e regolata  in base al diritto di rifiutare la sofferenza.

Articolo 9

 

Ogni persona ha il diritto di realizzarsi secondo i propri desideri, gusti e tendenze, senza alcuna restrizione di ordine razziale, culturale, religiosa o sessuale. Le autorità pubbliche devono incoraggiare ogni individuo alla creatività e sovvenzionare ogni tipo di iniziativa, sia essa scientifica, religiosa, culturale o artistica.

Articolo 10

 

Ogni essere umano ha il diritto di sviluppare qualsiasi tipo di relazione con gli altri suoi simili, siano essi di natura omosessuale che eterosessuale, a condizione che questi rapporti siano stabiliti tra adulti consenzienti e non importa quante siano le persone coinvolte. Queste unioni, e possibili separazioni, devono anche essere legalmente riconosciute dalla nostra società e prive di qualsiasi discriminazione.

Articolo 11

 

Ogni essere umano ha il diritto di essere rispettato per le sue convinzioni religiose, non importa se tradizionali o di nuova generazione, fintanto che esse insegnino il rispetto per tutti gli esseri umani.

Articolo 12

 

Un comitato etico deve essere istituito per assicurare che i testi e le pratiche di tutte le religioni, compresa la religione dominante, rispettino gli articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, in primo luogo, e la Carta Universale dei Diritti dell'Uomo. Se una qualsiasi religione non rispetta entrambe le dichiarazioni, deve essere denunciata alle autorità competenti, soprattutto se i suoi testi e le sue pratiche costituiscono una minaccia per l'umanità. Qualsiasi movimento religioso o ideologico, che si tratti di una minoranza o meno, ha il diritto di essere riconosciuto come ufficiale, anche se i suoi valori "morali" differiscono molto da quelli comunemente diffusi nella società.

Articolo 13

 

Tutto deve essere in grado di stimolare lo sviluppo delle arti e delle espressioni artistiche, sia che già esistano o meno. Ciò consentirà lo sviluppo personale e l’armonia collettiva.

Articolo 14

 

Tutto deve essere in grado di stimolare lo sviluppo delle scienze. Le scoperte scientifiche devono essere ideate e realizzate con l'obiettivo di mogliorare le condizioni di vita di ogni essere umano, in modo che tutti possano trarne beneficio e siano felici. L’utilizzo di Internet deve essere gratuito per tutta la popolazione mondiale, perchè questa possa comunicare liberamente.

Articolo 15

 

Deve essere ideato e realizzato un sistema legale e un tribunale planetario, gratuito e acessibile a tutti alle medesime condizioni.

Articolo 16

 

La società deve ideare e realizzare dei luoghi specializzati, e che assicurano un elevato standar di vita, per prendersi cura delle persone gravemente malate e dei criminali. La pena di morte deve essere abolita in tutto il mondo.

Articolo 17

 

Tutto deve essere fatto al fine di rispettare e tutelare l'ambiente, le piante, gli animali e tutte le forme di vita sulla Terra.

Articolo 18

 

Il Governo Mondiale deve essere in grado di agire in modo rapido e democratico. Questo governo si concentrerà principalmente sull'applicare i principi dell'umanitarismo, in modo che il benessere di tutti gli esseri umani diventi la sua principale preoccupazione.

 

a) Questo  governo farà in modo che i diritti umani siano rispettati e applicati in tutte le nazioni della Terra. S'imporranno sanzioni a quelle nazioni che non rispettano tali diritti e si puniranno severamente i responsabili degli atti, perché costituiscono una violazione.

 

b) Questo governo  istituirà un esercito mondiale per mantenere la pace in tutto il mondo. Ciò garantirà una pace vera e duratura in tutto il pianeta. Inoltre, deve essere immediatamente promossa una politica di disarmo incondizionato a livello mondiale.

 

c) Il Governo Mondiale attuerà una distribuzione equa a tutti gli esseri umani di ogni risorsa del pianeta, e questo senza alcuna discriminazione razziale, culturale o religiosa.

 

d) Il Governo Mondiale conierà una moneta mondiale. come misura temporanea in attesa che non vi sia più bisogno di denaro.

 

e) Al fine di garantire la comunicazione tra tutti gli abitanti del pianeta, questo governo fungerà anche da supervisore e promuoverà l'insegnamento di una lingua mondiale.