PARADISMO

L’orientamento politico dell’umanità non è il comunismo proletario, ma una sorta di “comunismo moderno e rivoluzionario”, che si preoccupa dell’avvenire dell’umanità: lo possiamo definire Umanitarismo.

 

Il capitalismo è sbagliato, perché asserve l'uomo al denaro e al profitto di alcuni a scapito degli altri. Anche il comunismo è sbagliato, perché dà più importanza all'uguaglianza che alla libertà. E' all'inizio che ci deve essere uguaglianza fra gli uomini, quindi alla nascita, ma non dopo. Se tutti gli uomini hanno diritto ad avere di che vivere decentemente, quelli che fanno più degli altri per i propri simili  hanno diritto ad avere più di coloro che non fanno niente per la comunità. Questa, evidentemente, è una regola provvisoria, in attesa che l'uomo sia in grado di far compiere tutte le incombenze a dei robot per consacrarsi unicamente al proprio sviluppo personale, dopo avere soppresso totalmente il denaro.

 

Che cosa è l'Umanitarismo?

 

E' quell'orientamento politico dell’umanità che prevede l’abolizione del concetto di proprietà e di eredità: tutti gli uomini sono uguali alla nascita e quello che realizzano durante la vita lo devono solo a se stessi. Quindi, a ciascuno il suo merito. Se tutti gli uomini hanno diritto ad avere di che vivere decentemente, senza alcuna contropartita, coloro che fanno più degli altri per i loro simili, accumulando delle ricchezze, hanno diritto ad avere un tenore di vita proporzionale ai loro meriti, rispetto a coloro che scelgono di non fare nulla. Ma alla loro morte, tutto ritornerà alla comunità, a eccezione della casa di famiglia.

 

Tutti i beni devono essere affittati per un determinato periodo di tempo e il valore di ogni bene deve rimanere immutato. Questo per sopprime l’ingiustizia del profitto e dell'eredità. Prima si applicherà l'Umanitarismo, prima si raggiungerà il piacere e il benessere planetario. Tutto questo, in attesa che il progresso tecnologico abbia completamente sostituito il lavoro umano.

 

 

 

 

L'UMANITARISMO