La rivoluzione

"Abbiamo bisogno di un cambiamento radicale, una vera rivoluzione culturale, sociale, economica e politica. Un cambiamento di sistema per ottenere soluzioni efficaci per salvare il nostro caro pianeta".
Aran Cosentino

La rivoluzione

Stanno scoppiando rivoluzioni ovunque nel mondo, perché i popoli sono stanchi. Stanchi di politici che pensano solamente ai propri interessi. Stanchi di essere ingranaggi di una macchina che li costringe a prostituirsi in nome del profitto. Stanchi di trascorrere la propria esistenza a dormire, mangiare, produrre e riprodursi senza nessun altro scopo nella vita. Per questo tutti nel mondo sognano una rivoluzione. Perché le persone vogliono essere felici e dare un senso alla propria vita, non certo sentire parlare di bilancio economico o altre sciocchezze simili. Ma a chi interessa? A nessuno.
E nel frattempo c'è chi guarda la televisione e ridendo si chiede quale sarà il prossimo governo a cadere: probabilmente il loro. Presto la rivoluzione scoppierà proprio laddove meno ci aspettiamo che accada. Perché questo pianeta può essere salvato solo se ci sarà una rivoluzione planetaria.

La rivoluzione

Occorre una rivoluzione per sbarazzarsi di questo sistema politico che permette a degli incapaci di salire al potere e di utilizzare i nostri soldi per costruire delle armi sempre più micidiali. Occorre una rivoluzione per sbarazzarsi di questo sistema politico che permette a degli affaristi senza scrupoli d'inquinare i nostri mari e avvelenare il nostro cibo, rendendo sempre più inabitabile la Terra sulla quale viviamo. Occorre una rivoluzione per sbarazzarsi di questo sistema politico che ha fatto di noi dei freddi ingranaggi di una macchina e sacrificato le nostre vite all'altare del Dio "denaro".

La verità è che non abbiamo bisogno di chi ha trascinato il nostro pianeta e la sua umanità sull'orlo del baratro, ma di persone sagge che, elette democraticamente, guidino le nostre scelte senza nulla imporre. E non abbiamo bisogno di confini immaginari tracciati su un pezzo di carta, ma di un mondo unito e di un governo planetario che si prenda cura di tutta l'umanità, proponendo soluzioni globali a problemi globali. E non abbiamo bisogno di produrre denaro, che serve ad ingrassare i pochi e più potenti a discapito dei molti e più deboli. Nell'era del progresso tecnologico, la scienza sarà presto in grado di sostituirsi all'essere umano, liberandolo dalla schiavitù del lavoro e permettendogli di consacrarsi unicamente alla propria realizzazione personale, in una società che provvederà a soddisfare gratuitamente tutti i suoi bisogni.

Per la prima volta nella storia, ne abbiamo finalmente i mezzi. E tu puoi essere il pioniere di questa nuova era, colui che farà la differenza.

TEMI E APPROFONDIMENTI

SIETE PRONTI PER CAMBIARE IL MONDO?

Movimento per il Paradismo
Movimento per il Paradismo

Movimento transnazionale

Seguici sui social

Facebook
Instagram
Twitter
YouTube

Contatti

E-mail:
movimentoperilparadismo
@gmail.com